Carrozzeria Molteni, "con Federcarrozzieri
il cliente è superinformato"

Il 17 aprile ha compiuto vent'anni, non Silvia Rusconi, il nostro interlocutore, ma la carrozzeria fondata dal padre Antonio insieme alla moglie e al figlio Maurizio. Oggi 'Carrozzeria Molteni' ad Abbadia Lariana (LC) continua ad essere un'azienda a conduzione familiare di cui sono soci titolari Antonio e i figli Silvia e Maurizio. Siamo andati a trovarli nella sede di Via San Martino.

Prima e unica?
Sì, 450 metri quadrati coperti oltre al cortile. Lavoriamo in quattro - abbiamo anche un dipendente - su una media di cinque auto a settimana, ripariamo quello che circola e anche macchine di lusso. Il lavoro negli anni è calato ma nel 2011 abbiamo aggiunto meccanica e gomme e quello che si era perso l’abbiamo compensato. Dovessimo vivere solo di carrozzeria faremmo fatica.

Ma è proprio per il lavoro di carrozzeria che avete aderito a Federcarrozzieri...
Premetto che non abbiamo più convenzioni e non ne vogliamo, tanto le Compagnie canalizzano a singhiozzo. Fino all'anno scorso lavoravamo con una sola Assicurazione che ci portava cinque macchine l’anno, quindi abbiamo disdettato.
Invece, abbiamo deciso di aderire a Federcarrozzieri.

Con che vantaggi?
Funziona così: ti iscrivi e, attraverso la piattaforma Oxygen, inserisci tutte le pratiche relative al sinistro, pratiche che vengono poi gestite da un garante.
Il cliente è superinformato: accede al portale, segue la pratica, legge la documentazione... una cosa impossibile senza questo iter. È vero che spesso dice "pensaci tu" e non ne vuole sapere niente, però non è corretto, soprattutto quando paga di tasca propria è giusto che sappia; prima di Federcarrozzieri non mi sarei nemmeno sognata di fargli avere le foto delle riparazioni, ora invece la curiosità scatta.
Diciamo che è un servizio in più che offriamo al cliente.

Servizio è anche scegliere ricambi originali?
Ricambi usati o di concorrenza si montano solo quando il cliente chiede di risparmiare o la macchina ha determinati anni. In percentuale sarà un dieci per cento o poco più.
Con l'originale è quasi una cosa di concetto: monto l’originale e sono a posto, senza contare che a volte costa tanto quanto uno di concorrenza o meno. Ma se arriva la Fiat Punto di sette anni e mi si chiede il filtro non originale, ok. Alcune Case auto, comunque, per macchine che hanno tot anni fanno seconde linee di ricambi con prezzi inferiori.

Di prima o seconda linea l'originale arriva con Doc?
Da quando è nato, da più di 15 anni. Il servizio di consegna ha significato tanto, per noi che siamo ad Abbadia e la concessionaria più vicina è a Lecco. E poi il fatto che ordino a dieci concessionarie e arriva tutto e tutto insieme, un servizio eccezionale. Peccato che abbiano rimesso e tolto il secondo giro. Se hai un'urgenza - il vetro rotto, lo specchietto troncato di netto... la consegna è solo a mezzogiorno.

Come ordina i ricambi? Con Integra o per telefono?
Se sono i ricambi ‘soliti’ e ho tempo ordino con Integra, se invece è una picchiata più grossa e mi servono spaccati particolari o non ho tempo telefono. Magari dopo le sette di sera faccio con Integra, vedo che le concessionarie sono abbastanza sollecite.

Anche sull'assistenza?
Dipende. Se ho una picchiata grossa e la macchina ha un problema, c’è quella che ti dice "vieni subito" e quella che ti dice "fissa l’appuntamento". Quando ho bisogno chiamo Salvatore (Alfinito, promoter di riferimento, NdA), sempre disponibile, fin dove può arrivare arriva.

Si faccia pubblicità: in Carrozzeria Molteni perché…
In piazza dicono "L’è car ma l’è bravu". Le nostre parole chiave sono estetica e sicurezza.

  • Renault, Nissan e Mitsubishi: si fa sul serio
    18 settembre 2017 - Non è assolutamente un'alleanza di facciata quella tra Renault, Nissan e Mitsuibishi, anzi, tutt'altro. Le tre case automobilistiche che da qualche tempo hanno annunciato di aver unito le proprie forze, rilanciano la validità della propria collaborazione presentando piani di sviluppo industriale di grande entità e lunga gittata. Proprio in...

  • Car sharing: tra il dire e il fare...
    15 settembre 2017 - Un conto è conoscerlo, un altro usarlo. Stiamo parlando del car sharing, servizio noto a otto italiani su dieci ma utilizzato da due. Risulta da uno studio del Monitor Allianz Global Assistance, condotto in collaborazione con l'istituto di ricerca Nextplora, secondo cui solamente il 34 per cento degli intervistati ritiene che l'auto o lo scooter condivisi...

  • Salone di Francoforte: spazio all’elettrico
    13 settembre 2017 - Sarà inaugurato domani dalla Cancelliera Angela Merkel e chiuderà i battenti il 24 settembre il Salone dell'auto di Francoforte. Una kermesse che quest'anno sarà incentrata in maniera specifica sulle vetture ad alimentazione alternativa, e più in particolare sui veicoli elettrici. I costruttori europei puntano infatti sull'auto green e proprio da...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK