Con Doc, via alla formazione
per i parts manager

Se le parole hanno un senso, vorrà pur dire qualcosa se 'magazziniere' nel vocabolario Doc è diventato 'parts manager', 'responsabile ricambi'. Il politically correct non c'entra, è piuttosto la presa d'atto di un ruolo centrale e in trasformazione. Da qui a un corso di formazione mirato il passo è breve. Lo abbiamo fatto con il presidente del consorzio, Giorgio Boiani.

Dov'è finito il magazziniere?
Ovviamente c'è ancora, ma rinominandolo - come già abbiamo fatto per il service manager, cioè il responsabile assistenza - vogliamo mettere l'accento sulle sue competenze, estremamente professionali. Il parts manager è l'anello più importante della nostra catena, per le sue mani passa il business ma passano anche le fortune e le sfortune della concessionaria. 

In che senso?
È un uomo che acquista e che deve vendere. Spesso il titolare della concessionaria non riesce a tenere sotto controllo lo stock, il magazzino. Il parts manager ha una grande responsabilità e va sostenuto nel suo compito.

Da qui l'idea del corso di formazione?
Abbiamo pensato di strutturare un contest vero e proprio, che permetta al magazziniere della singola concessionaria di disporre di elementi oggettivi per valutare l’andamento della sua attività; indicatori che gli consentano di verificare mensilmente insieme al promoter Doc il risultato ottenuto rispetto a quello che era stato espresso l’anno prima o anche il mese prima. Non solo. Grazie a un algoritmo potrà capire qual è la sua posizione rispetto alle altre concessionarie socie Doc.

Una gara?
Non direi, non è una competizione ma un confronto oggettivo e democratico. Misureremo i risultati di fatturato sviluppato tra agosto e dicembre e a gennaio 2018, in occasione della cena di fine anno che ormai è diventata la cena di inizio anno, premieremo i risultati migliori.
Contestualmente alla misurazione dei risultati abbiamo pensato a dei momenti di formazione per dare modo ai responsabili di magazzino di crescere professionalmente.

Ed eccoci al fine settimana del 6-8 ottobre...
...a Castiglione della Pescaia, in provincia di Grosseto. Il sabato sono previste due sessioni: al mattino la parte commerciale dedicata all’attivita del consorzio e alla presentazione dei nuovi strumenti (logistica integrata, tracciamento colli…), mentre al pomeriggio due formatori del mondo dell'auto lavoreranno in modo dinamico con il magazziniere per migliorare le sue capacità relazionali e comportamentali.
Ovviamente non mancheranno momenti ludici in stile Tour Incontri.

Ha già un'idea dei partecipanti?
Al momento abbiamo 45 iscritti in rappresentanza della quasi totalità delle aziende socie, e parteciperanno anche alcuni promoter, esponenti del Cda e di GC Gestione Consorzi.

Gli autoriparatori clienti si sentiranno trascurati...
Stiamo lavorando anche per loro, stiamo mettendo in cantiere una grande festa in primavera. Ora, però, la scena è dei magazzinieri, anzi, dei parts manager.

  • Renault, Nissan e Mitsubishi: si fa sul serio
    18 settembre 2017 - Non è assolutamente un'alleanza di facciata quella tra Renault, Nissan e Mitsuibishi, anzi, tutt'altro. Le tre case automobilistiche che da qualche tempo hanno annunciato di aver unito le proprie forze, rilanciano la validità della propria collaborazione presentando piani di sviluppo industriale di grande entità e lunga gittata. Proprio in...

  • Car sharing: tra il dire e il fare...
    15 settembre 2017 - Un conto è conoscerlo, un altro usarlo. Stiamo parlando del car sharing, servizio noto a otto italiani su dieci ma utilizzato da due. Risulta da uno studio del Monitor Allianz Global Assistance, condotto in collaborazione con l'istituto di ricerca Nextplora, secondo cui solamente il 34 per cento degli intervistati ritiene che l'auto o lo scooter condivisi...

  • Salone di Francoforte: spazio all’elettrico
    13 settembre 2017 - Sarà inaugurato domani dalla Cancelliera Angela Merkel e chiuderà i battenti il 24 settembre il Salone dell'auto di Francoforte. Una kermesse che quest'anno sarà incentrata in maniera specifica sulle vetture ad alimentazione alternativa, e più in particolare sui veicoli elettrici. I costruttori europei puntano infatti sull'auto green e proprio da...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK