'Doc People',
persone oltre i ricambi

Ricordate il tema portante del 'Dinner Meeting annuale dei Soci Concessionari e Parts Manager' di Monza? Era 'L'uomo al centro'. Era ed è al centro, ed è il motivo per cui Giorgio Boiani, presidente di un Doc spesso pioniere all’interno della rete AsConAuto, oltre che vicepresidente nazionale, ha voluto dirlo nero su bianco, anzi... arancione e bianco su nero.

“Doc People è un nuovo marchio”, spiega, “che senza sostituirsi a quello ufficiale identifica la comunità Doc a cui appartiene tutta la filiera: concessionari e magazzinieri, promoter e logistici... persone che lavorano ogni giorno con un obiettivo comune; che oggi è vendere e distribuire ricambi originali ma domani potrà essere anche altro”.

I ricambi sono ancora il cuore del business del consorzio, ovviamente, ma non sono tutto. Con Doc People, perché a dirlo in inglese rende meglio, L’uomo al centro di monzese memoria, filo conduttore di tutte le iniziative Doc, ha trovato un’inedita forma di espressione. "Dietro e dentro Doc ci sono le persone; dietro il business commerciale”, sottolinea il presidente Boiani, "ci sono i rapporti comunitari".

Da oggi, ogni occasione più o meno social sarà buona per dare visibilità al nuovo marchio. “Per esempio, all’evento del 5-7 ottobre dedicato ai riparatori top (oltre che ai parts manager), daremo dei premi, e potrebbe capitare di vedere qualche meccanico o carrozziere indossare la t-shirt griffata sulla spiaggia di Cervia. Così come al Doctober Fest in programma il sabato successivo al LarioFiere di Erba, i responsabili magazzino di tutte le concessionarie socie vestiranno la camicia Doc People per accogliere i loro clienti. Sarà un bel vedere...”.

  • Da Ania-Polstrada i kit 'Street control'
    14 dicembre 2018 - Il 6,3 per cento del totale veicoli, con punte del 10 nel sud Italia, circola senza essere assicurato. È il dato allarmante - che riguarda 2,8 milioni di vetture - emerso al convegno nazionale 'La sicurezza stradale: tra esigenze di sicurezza, tecniche investigative e tutela amministrativa', organizzato a Cagliari dalla Polstrada. Da qui il protocollo...

  • Auto elettrica: allarme lavoro
    12 dicembre 2018 - Finora si è sempre parlato dei positivi effetti ambientali legati a un passaggio sempre più massiccio alla mobilità elettrica. Qualcuno però ha cominciato ora a considerare anche quali potranno essere le conseguenze per il mondo dell’industria automotive, e in particolare per quel che concerne l’occupazione. Ebbene...

  • Gomme online: ma l'Iva chi la paga?
    10 dicembre 2018 - Se si acquistano online pneumatici eccessivamente a buon mercato, è molto probabile che il venditore abbia evaso l'Iva. Lo rileva un articolo pubblicato sul Sole 24 Ore, a firma di Anna Abagnale e Benedetto Santacroce, che punta il dito su "certe pubblicità che accennano a vendite in regime di esenzione". Una "concorrenza sleale...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK