Giorgio Boiani, "La crociera
ha unito l'Italia di AsConAuto"

"Hanno diritto di vincere i premi che mettiamo in palio, ma non danno mai nulla per scontato. Ti fermano per ringraziarti, stanno bene tra loro, stanno bene con noi e noi con loro".
Con la solita sintesi efficace, Giorgio Boiani descrive i 270 autoriparatori che dal 3 al 10 giugno ha accompagnato in Viaggio Premium - la crociera 'I Gioielli del Baltico' - nella veste di vicepresidente nazionale AsConAuto.

Una classe numerosa...
Ma non ero solo. La crociera è stata impreziosita da due autorevoli presidenti di consorzio, Davide Pezzo e Giovanni Rigoldi. E poi c'erano i promoter, che hanno seguito i loro clienti in tutti i meandri della nave e nelle escursioni. Meritano un encomio.
È abbastanza difficoltoso aggregare i riparatori, che possono partecipare a mille attività e visite a terra. L’unico momento in cui riuscivamo a trovarci erano la sera a cena e dopo cena in una sala messa a disposizione da Costa Crociere. Abbiamo fatto il possibile per tenere insieme il gruppo.

La crociera non aiuta ma i clienti si sono comunque 'amalgamati'?
Al punto che speriamo di avere, un giorno, la Costa piena solo di clienti AsConAuto, magari la seconda o la terza generazione. E considerando che può ospitare tremila persone...
C’è stato un inizio di smarrimento, l'ho provato anch'io, perché ti ritrovi in una città galleggiante, piena di cunicoli, di piani, e devi capire com’è fatta. In più, ci siamo presentati all'attracco arrivando con pullman e aerei diversi.
L'atmosfera della crociera, però, ha unito l’Italia di AsConAuto, non c'erano differenze tra i clienti della Sicilia o del Veneto. L'amalgama è stata spontanea.

Le città-scalo meritavano?
Stoccolma è meravigliosa, persino più bella di San Pietroburgo (che è sempre Russia ma non è più la Russia di vent'anni fa). Peccato la pioggia torrenziale a Tallin e a Helsinki.
Gli scali erano tutti organizzati e con più opzioni: il museo, il fiordo, il giro della città...

Fare networking è un imperativo categorico nei viaggi AsConAuto. Ci siete riusciti anche stavolta?
Ci è bastata un'ora per parlare dei progetti in pancia all’associazione:
- Il tracciamento dei colli informatici (siamo alla fase test in Sardegna)
- App Dealer (che diventerà un’applicazione per i riparatori, i quali riceveranno sullo smartphone tutte le informazioni che oggi arrivano via web su computer. Una sorta di intranet per utilizzare i servizi)
- AsConAuto Academy (sono già partiti i corsi per meccatronici)
- La lotta alla contraffazione (stiamo partecipando a diversi tavoli con le forze dell’ordine. Mi hanno avvicinato dei riparatori giustamente risentiti con i 'colleghi' non in regola, che non pagano le tasse, che lavorano nel sottoscala e magari utilizzano pure i ricambi contraffatti).
- AutoAffariStore 2.0 (che partirà da settembre)
- AsConAuto Solidale.

Prossime mete?
Probabilmente saranno più stanziali, più marittime, più rilassanti. Questa è stata una vacanza più culturale.

Fatto il viaggio Super Top, fatto il Viaggio Premium, consegnati i premi 'non viaggio', qual è il bilancio della prima edizione de L'Originale Ti Premia?
Dobbiamo ringraziare Dario Soncina, che ha lavorato su questo progetto per diversi mesi, superando le difficoltà nello stabilire i criteri di assegnazione; ci ha creduto e mi auguro che possa anche lui godere di uno dei 'suoi' viaggi.
E dobbiamo ringraziare i concessionari, che solo ora iniziano a riprendere ossigeno dopo anni di grandissime fatiche, con un mercato che sappiamo in che direzione andava, e non hanno mai bloccato le campagne incentive.

E infatti è già partita la seconda edizione. Crede che i clienti comprino originale in vista dei nuovi premi?
Io sono sempre più convinto che i clienti sono vicini ai loro consorzi e ad AsConAuto perché sentono che rimanere collegati a un circuito ufficiale di concessionari, l’unico network che rappresenta i marchi ufficiali delle Case, rappresenta un vantaggio. Si sta aprendo un ventaglio di opportunità, e i clienti toccano con mano.

P.S. Nel numero di luglio di AsConAuto Informa troverete un inserto fotografico dedicato a 'I Gioielli del Baltico'. 

  • Superammortamento auto da prorogare
    22 novembre 2017 - Il disegno di legge di Bilancio 2018 prevede la proroga dell’agevolazione relativa agli investimenti in beni materiali strumentali nuovi, escludendo però le autovetture. A tal riguardo, il settore automotive, che rappresenta l’11 per cento del Pil italiano e che garantisce occupazione per oltre 1,2 milioni di addetti...

  • Uomini al volante pericolo costante
    20 novembre 2017 - Musica per le orecchie delle signore al volante, da sempre considerate "un pericolo costante" o "parlante" che dir si voglia. A smontare il luogo comune è una ricerca del norvegese Institute of Transport Economics, pubblicata su Frontiers in Psychology, che ha analizzato come i tratti della personalità influenzino la distrazione...

  • Mercato Europa, ottobre in ripresa
    17 novembre 2017 - Il mercato dell'auto europeo torna a crescere dopo il calo del 2 per cento registrato a settembre: le immatricolazioni nel mese di ottobre nei 28 Paesi Ue più Efta, secondo i dati dell'Acea, l'associazione dei costruttori europei, sono state 1.207.982, il 5,9 per cento in più dello stesso mese del 2016. Nei dieci mesi 2017 sono state vendute...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK